Nei giorni della Biennale Arte 2019 ha aperto il Giudecca Art District

Un quartiere tutto dedicato all’arte sull’isola della Giudecca di Venezia.

.

GAD Giudecca Art District Gallery

Venezia

Giudecca 211/b 30133

Opening alla 58.ma Biennale

Galleria d’Arte

Si chiama GAD – Giudecca Art District, il primo quartiere artistico permanente di Venezia che ha aperto i suoi battenti in occasione della vernice della 58.ma Biennale Arte.

 

Immagine dell’ingresso di GAD – by Artribune.com

sempre ddi recente esplicitamente      che che GAD è l’insieme di 11 spazi restaurati e residenti sull’isola della Giudecca nella laguna veneziana, con lo scopo di rimanere aperti tutto l’anno per eventi, performance, interventi artistici, mostre e manifestazioni dedicati al mondo delle arti. 

Il Direttore Artistico è Pier Paolo Scelsi, già conosciuto nel mondo dell’arte e dello spettacolo con impegni quali: il soggetto teatrale Quella Volta Peggy Guggenheim per la collezione Peggy Guggenheim, l’evento ufficiale del Carnevale di Venezia (anno 2013), la curatela dello spazio One Contemporary Art di Venezia e di diverse mostre per istituzioni e gallerie internazionali come Regione Veneto, Ambasciata israeliana, Museo Ebraico di Venezia, Galleria Engel di Tel Aviv, Rosenfeld Porcini Gallery di Londra, 3035 Gallery Amsterdam e altre ancora.

Alla guida c’è anche la curatrice romana Valentina Gioia Levy, responsabile a GAD del coordinamento curatoriale e artistico.

In alcune testimonianze in rete sul progetto Scesi ha raccontato che GAD mira a creare un polo artistico permanente e produttivo 365 giorni l’anno per generare una forte attenzione internazionale, in una parte di Venezia ancora lontana dalla massa convenzionale del turismo e favorita da una genuinità estetica stil industriale e contemporanea caratteristica nel nord Europa.

Il progetto all’isola della Giudecca intende costruire cantieri sempre in divenire, e quindi, non più sporadici eventi artistici, seppur significativi, come quelli visti negli ultimi 50 anni, tra cui la prima performance di Marina Abramovic nel 1976 e una mostra di Ai Weiwei Disposition realizzata durante la Biennale del 2013. Il principio è semmai, mettere a regime un’immagine d’insieme allargata in una attività di forte condivisione e di comunicazione – significato di “distretto” – lavorando in proiezione verso una scommessa di apertura e di crescita.

La missione per GAD è, attraverso le esperienze professionali del team e dei partner, dare l’occasione a fruitori, che siano questi artisti o visitatori, di essere attivi e creativi a Venezia, in garanzia di un’alta qualità e di un networking dalla forte vocazione per l’arte contemporanea.

Le attività del centro d’arte si biforcano in: mostre e programmi realizzati e curati dallo stesso team di GAD ed eventi indipendenti dove il suo ruolo è quello di ospitante e di fare disseminazione, ossia comunicazioni e relazioni con la stampa, mappe e calendari distribuiti una volta l’anno durante i giorni di apertura della Biennale che sia di Arte o di Architettura.

All’inaugurazione, durante la vernice della 58.ma Biennale Arte a curatela di Ralph Rugoff, erano confermati 11 spazi, ma il Distretto intende col tempo ampliarsi sempre più. Il coinvolgimento è condizionato dai periodi dell’anno, con un apice ovviamente durante i mesi della Biennale, includendo nuovi luoghi come quelli in disuso o normalmente disposti per attività commerciali o imprenditoriali di artigianato locale, trasformati e adattati per l’occorrenza in pop-up espositivi.  

Un’interessante realtà che valorizza una città assetata di contemporaneità e di rigenerazione in un’unicità delle creazioni artistiche sempre proiettate ai nuovi linguaggi, seppur non fisicamente esplicite e in riscatto ad avversità metereologiche (acqua alta) come quelle che recente l’hanno violentata, ma mai fermata.  

Un po’ di informazioni e dettagli in più

Giudecca Art District è una rete di professionisti dell’arte che mira a generare una serie di progetti e mostre d’arte sull’isola della Giudecca di Venezia, in continuità con l’identità dell’isola stessa…

Giudecca di Venezia – Palazzo dell’Accademia dei Nobili

Altri articoli che potrebbero interessarti

10 musei da visitare con un click

10 musei da visitare con un click

Visitare un museo senza alzarsi dal divanoVediamo quali musei e come fare.Musei aperti virtualmente e chiusi fisicamente.È giunto il momento di impegnarsi tutti quanti per il bene comune, non solo proprio. La forza nel reagire alla diminuzione del contagio al COVID-19...

leggi tutto
10 musei da visitare con un click

10 musei da visitare con un click

Visitare un museo senza alzarsi dal divanoVediamo quali musei e come fare.Musei aperti virtualmente e chiusi fisicamente.È giunto il momento di impegnarsi tutti quanti per il bene comune, non solo proprio. La forza nel reagire alla diminuzione del contagio al COVID-19...

leggi tutto
10 musei da visitare con un click

10 musei da visitare con un click

Visitare un museo senza alzarsi dal divanoVediamo quali musei e come fare.Musei aperti virtualmente e chiusi fisicamente.È giunto il momento di impegnarsi tutti quanti per il bene comune, non solo proprio. La forza nel reagire alla diminuzione del contagio al COVID-19...

leggi tutto